Arianna Chieli

BLOG

Il mecenate

..tra tanti stilisti e tante persone che ho incontrato Brunello Cucinelli mi ha colpito. L’ho intervistato a “casa” sua, a Solomeo in Umbria, sogno utopico di un rinascimento possibile.Mi ha colpito l’uomo, la sua ricerca dell’armonia, il modello classico e la ricerca di valori di vita e ritmi più umani.Tra piatti umbri cucinati dalle anziane signore che si occupano della mensa, di fronte ad un panorama mozzafiato, una delle sue addette comunicazione mi ha raccontato che prima lavorava a Milano, per una prestigiosa agenzia pubblicitaria. E che non sarebbe tornata indietro neanche per uno stipendio molto più alto “qui alle 6 si chiude, nel senso che ci mandano tutti a casa, e io sto coi miei, vado a correre, ho tempo per cucinare…ma ci pensi?” Già, che ci penso….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *