Arianna Chieli

BLOG

FashionCamp

Ci siamo ..dopo un paio di mesi di gestazione e pensieri, confronti e chiacchierate, oggi è visibile a tutti l’incipit del progetto FashionCamp. Perchè un FashionCamp? Perchè nella moda tutto sta cambiando molto velocemente e pare quanto mai necessario fare il punto della situazione. La moda è lo specchio dei tempi: muta con le stagioni , si evolve insieme al contesto che la ospita, anticipa e scommette su possibili scenari di futuro. Nel nostro presente, fatto di velocità e di confronti culturali globali, la moda sta cambiando più velocemente di quanto abbia mai fatto.
Basti pensare che, di fronte al disastro di una crisi finanziaria globale, sono emersi a gran voce trend molto diversi tra loro ma tutti riconducibili a quello che globalmente rientra sotto la definizione di moda etica.
Non solo: il web dei social network (veicolo, osservatorio e test real-time per tendenze, proposte, progetti) e dei circuiti di e-commerce ha profondamente modificato il modo di percepire e di usare la moda.
E’ in atto un processo di metamorfosi critica.
Chi mi conosce sa quanto io abbia sempre cercato dal sito di Corriere.it di dare voce, oltre all’innegabile talento dei grandi coutouriers, ai piccoli marchi, agli indipendenti, ai più giovani. A quelli che si sono inventati degli approcci creativi al mondo della moda. E quando a giugno sono andata a fare un servizio sul MomCamp di Milano ho pensato che quello poteva essere il modo giusto di confrontarsi. Una piattaforma di confronto in cui nessuno sale in cattedra, ma tutti sono disposti a condividere per crescere. Spero che vorrete seguirci in questa avventura e contribuire!
Questo è un buon posto e un buon momento per esprimere la propria creatività a mille!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *