Arianna Chieli

BLOG

..oggi era la mattina dedicata a me e mi sono sparata un’ora di step coreografato. E mentre ero lì, tutta sudata, con il cuore a mille, il sorriso sul volto e le endorfine che iniziavano a liberarsi, sono diventata tutt’uno con lo step, non sentivo neanche più la fatica ed ho avuto un flash-back pazzesco: l’ultimo saggio di danza, a 18 anni. Ero dietro al palcoscenico che scaldavo i muscoli, le scarpe da punta mi calzavano così bene che sembravano pantofole, ed ero tanto tanto allenata e ho pensato: questa è l’ultima volta, so che con la danza classica ho chiuso. Ho ballato divinamente (per le mie possibilità, ovvio) e quando ho finito non me le volevo togliere quelle scarpette, perchè sapevo che non sarebbe più stato lo stesso. C’era da scegliere: ballare o studiare. Ho preso la seconda strada, ma che nostalgia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *