Arianna Chieli

BLOG

Ed ero contentissima, in ritardo sotto casa, io che ti aspettavo, stringimi la mano poi partiamo,
..ed ero contentissima, ma non te l’ho mai detto e dentro urlavo dio ancora…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *