Arianna Chieli

BLOG

Le giovani femmine umane che si sono recentemente riprodotte si riconoscono tra loro da piccoli particolari, evidenti al loro sguardo, ma celate ai più: un bavaglino che sporge dalla borsa, una piccola traccia di pappa sul vestito pulito, unghie corte e scarpe comode. Se poi le suddette frequentano coi loro pargoli una comunità infantile esiste una nuova mistica che include codici comportamentali ferrei: fermarsi a salutare/chiacchierare con le altre mamme, esternare con voce zuccherina quanto è cresciuto/a l’altrui pargolo, commentare i progressi della creatura, lamentarsi della cronica mancanza di tempo. E tra poco ci sono le elezioni dei rappresentanti dei genitori del nido: un nuovo mondo tutto da esplorare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *