Arianna Chieli

BLOG

Urka! Se qualche sconosciuto mi chiede ancora una volta notizie sul mio parto/pancione gli tiro un destro. Ma cos’è sta storia che tutti si sentono in diritto di farsi i fatti miei??? L’altra sera ero con la mia amica Giò a bere una cosa (aperitivo non è appropriato visto il mio tristissimo succo di frutta) quando la cameriera è arrivata e mi ha attaccato una pezza incredibile sulla data del parto: “Quando nasce?” “A maggio” “Ah…a maggio quando?” “Alla fine” “Allora è un gemelli” “Forse” “Se è un gemelli è come il mio moroso che è nato il 23 maggio…” “Eh, si…” “Ma se nasce prima del 2o allora è toro, come mio padre..”
Aiutooooooo…adesso mi racconta la rava e la fava della sua famiglia…
Ma questa è la norma. Di peggio ci sono solo quelli che non mi conoscono, ma mi vogliono toccare la pancia! Giù le mani dalla mia pancia….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *